Come creare una Landing Page con Elementor

Sapevi che le Landing Page sono il modo migliore per promuovere il tuo prodotto/servizio?

In questo articolo ti mostrerò come creare una landing page che converte i tuoi visitatori in acquirenti.

Quello che imparerai ti consentirà di costruire tutte le landing page di cui hai bisogno

Come sviluppatore di siti web mi trovo spesso ad aiutare clienti che mi chiedono di risolvere i problemi più disparati.

All’inizio mi chiedevano di creare pagine per vendere lanciare i loro prodotti o servizi,

Per anni cercavo in rete come aiutarli e principalmente trovavo articoli di autori con competenze ma che non riuscivano alla fine a farmi capire come risolvere il problema. 

Ho dunque creato questo blog per aiutare sviluppatori come me dando un valore pratico e non teorico per risolvere facilmente i problemi.

Sei pronto?

Partiamo!

Perchè creare una Landing Page

Un Landing Page, come ti ho già detto nell’articolo “Come creare una Landing Page“, è una pagina su cui un utente, proveniente spesso da ADS su social o sui motori di ricerca, arriva perchè interessato al prodotto sponsorizzato.

La Landing Page serve a trasformare la curiosità o l’interesse di questo visitatore il più delle volte in acquisto.

Lascia che ti spieghi.

Siamo bombardati da annunci pubblicitari che spesso ignoriamo ma quando clicchiamo su una pubblicità quasi sempre è perchè abbiamo un minimo interesse per quel prodotto/servizio.

Con la landing page devi trasformare questo minimo interesse o curiosità in acquisto.

Per prima cosa devi attirare l’attenzione del visitatore per evitare che chiuda la pagina

Ti devo dare una brutta notizia….

Hai pochi secondi per “convincere” un visitatore a restare sulla pagina invece di abbandonarla

Ci sono alcune nozioni di base che devi conoscere

Definire l’obiettivo della pagina

Cosa vuoi ottenere dalla pagina?

Prima di costruire una landing page devi stabilire quale è il tuo obiettivo.

Questo obiettivo non può non far parte di una strategia di marketing.

Una volta che hai stabilito il tuo obiettivo (acquisto di un prodotto, di un servizio etc) sarà più facile costruire la landing page.

Ridurre al minimo le distrazioni

Il layout della pagina deve essere semplice, priva di distrazioni.

Una volta definito l’obiettivo, il tuo scopo è perseguirlo, qualunque distrazione come foto non pertinenti, banner oppure tasti che portano l’utente fuori dalla landing page sono banditi.

Alla luce di quanto ti ho appena detto la tua landing deve contenere solo ciò che porta l’utente a convertire.

Quindi devi inserire nella pagina testi che spiegano il prodotto o servizio che offri, foto che mostrano prodotto/servizio o il suo utilizzo e CTA (Call To Action) che indirizzino gli utenti alla conversione.

Elementor la guida definitiva

Se ti piacciono i miei articoli ho scritto un eBook per te

“Elementor: la Guida Completa”

Progettiamo una Landing Page

Parti dalla solita pagina bianca (layout pagina>elementor canvas oppure landing page)

Per prima cosa costruisci un Header, come mostrato nell’articolo “Come Creare un Header con Elementor” contenente il nome del tuo prodotto/servizio.

Crea un Menu Anchor, abbiamo visto come crearlo nell’articolo “Elementor: come utilizzare il widget Menu Anchor

Il Menu Anchor consente agli utenti di andare sulle sezioni della landing page che desiderano.

Adesso non ti resta che creare le sezioni dove descrivi il tuo prodotto/servizio.

Queste sezioni sono l’elemento cruciale della tua pagina, per questo motivo il Copy è importantissimo.

Se puoi rivolgiti ad un Copywriter per creare i testi della tua pagina di vendita, un testo creato da un esperto aumenta il coinvolgimento degli utenti e quindi le conversioni.

Ci sono alcune regole di base per i testi della landing page:

  • il messaggio della landing deve corrispondere all’annuncio: se un utente arriva sulla tua pagina attraverso un annuncio pubblicitario deve trovare una pagina che corrisponda a quello che gli hai promesso.
  • Fornisci le informazioni sul tuo prodotto/servizio ma non esagerare: gli utenti hanno bisogno di conoscere ciò che stanno per comprare o a cui stanno per abbonarsi ma non devono essere bombardati dalle informazioni.
  • Suddividi i contenuti: evita di creare “muri di testo” che sono di difficile lettura, crea blocchi di testo, inserisci elenchi puntati e sottotitoli che rendono più facile la lettura.
  • Parla dei vantaggi non dei dati tecnici: sai perchè il marketing della Apple è il migliore? Perchè se leggi le loro pagine di vendita non ti parlano ti parlano di processori, memoria etc quelle informazioni sono nelle schede tecniche, ti parlano dei vantaggi dei prodotti, dei benefici che avranno gli acquirenti.
  • Evita termini tecnici: i testi devono essere semplici e non solo per gli addetti ai lavori

Bene ora che abbiamo visto come scrive i testi vediamo come impaginarli.

Creare la sezione principale

Devi sapere che quando “atterrano” sulla pagina gli utenti vedono per la prima sezione della pagina.

La prima impressione su questa sezione fa si che l’utente continui la lettura oppure chiuda per sempre la pagina.

Cosa determina un’impressione positiva?

Sicuramente il contenuto della sezione, per questo motivo in questa sezione fornisci solo le informazioni essenziali per creare nella mente dell’utente il desiderio di proseguire nella lettura della pagina.

Ci sono 3 elementi essenziali che devono essere inseriti in questa sezione:

  • Titolo
  • Immagini
  • CTA

Titolo

Il titolo è un elemento importantissimo perchè attrae l’attenzione dei visitatori e crea interesse.

Per questo motivo ti consiglio di prestare molta attenzione alla creazione del titolo, crea un titolo breve massimo due frasi, cerca di restare sotto le 10 parole.

Immagini

Le immagini sono importanti per creare un collegamento emozionale con gli utenti

Puoi utilizzare le immagini per spiegare argomenti complessi.

Una landing page perfetta deve accompagnare i testi con le immagini così da rendere più agevole la lettura.

CTA

La Call To Action è importantissima perchè è il fine della tua landing page.

Per creare una CTA puoi utilizzare il widget Pulsante, inserisci un link alla pagina di acquisto e crea la tua CTA

La dimensione e il colore del pulsante sono molto importanti, ci sono molti studi che spiegano perchè inserire un colore piuttosto che un altro.

Non mi dilungherò a raccontarti questi colori perchè pur essendo studi scientifici non esiste un colore universale da utilizzare.

Quello che devi sapere è che secondo questi studi i colori generano nel cervello umano alcune reazioni, per esempio il rosso indica urgenza, il blu ispira un senso di sicurezza e fiducia

Per quanto riguarda le dimensioni del pulsanti questi devono essere abbastanza grandi da attirare l’attenzione ma non enormi.

Per quanto riguarda la CTA nella sezione principale, questo pulsante può anche non contenere il link alla pagina carrello, al suo posto puoi inserire un menu anchor che porta gli utenti alla CTA che si trova alla fine della landing page.

Adesso costruiamo il resto della pagina.

Le altre sezioni

Una volta che hai catturato l’attenzione la sua attenzione, l’utente vorrà sapere di più sul prodotto/servizio che ha suscitato il suo interesse.

Nelle sezioni successive della pagina devi fornirgli informazioni più dettagliate sempre senza esagerare.

Le informazioni che fornisci devono fargli prendere una decisione non riempigli la testa con dati tecnici.

Queste informazioni devono sempre “dare forza” a quanto scritto nella sezione principale.

Anche in queste sezioni come per la sezione principale dobbiamo utilizzare elementi visivi (immagini) per facilitarne la lettura

Fiducia

Un altro elemento importantissimo è la fiducia, una landing deve creare fiducia negli utenti, un utente che non si fida non acquisterà mai il tuo prodotto/servizio.

Come generare fiducia?

Ci sono due modi.

il primo, e anche il più semplice, è quello di creare fiducia nel tempo.

Facciamo un esempio

Apri un sito web e crei valore per gli utenti gratis, attraverso articoli, video etc, gli utenti inizieranno a fidarsi di te perchè sei una persona competente.

Quando inizi a vendere un prodotto/servizio gli utenti che ti conoscono non avranno problemi ad acquistare, ai nuovi utenti basterà fare una ricerca in rete o andare sulle altre pagine del tuo sito per iniziare a fidarsi.

Il secondo metodo è quello di inserire sulla tua landing elemeti di riprova sociale, se hai partnership con altre aziende o con persone famose puoi inserire loghi e nomi sulla pagina.

Ricorda niente bluff ci vuole un attimo per perdere la fiducia delle persone

Inserisci nei form le informazioni sulla privacy non solo è obbligatorio per legge ma aumenta la fiducia delle persone.

Un altro metodo è quello di inserire testimonianze di chi ha già acquistato il tuo prodotto/servizio.

Anche qui ti raccomando DEVONO essere veritiere.

Puoi utilizzare il widget Carosello Testimonianze che ti aiuta mostrare le testimonianze dei tuoi clienti sulla landing.

Questo widget è altamente personalizzabile personalizzabile.

infine quello che ti consiglio è di non inserire i pulsanti con la CTA solo all’inizio e alla fine della pagina ma inseriscili anche all’interno delle altre sezioni sempre con il menu Anchor.

Bene hai creato la tua landing e adesso?

Adesso non ti resta che testare, testare testare.

Devi sapere che piccolo cambiamenti della landing possono aumentare le conversioni.

Pensa che a volte solo cambiare una parola con un sinonimo aumenta le conversioni, oppure cambiare il colore o la posizione di un pulsante.

A/B Test

L’A/B Test consiste nel mostrare agli utenti due landing page uguali ma che differiscono solo per un elemento che può essere il colore di un pulsante, la sua posizione o altro.

Il segreto della riuscita di un A/B Test è quello di modificare un solo elemento per volta.

Ricorda che un A/B test ha senso però solo se effettuato su un grande numero di utenti.

Bene siamo arrivati alla fine, spero che questo articolo ti sia utile per migliorare le tue landing page.

Se hai dubbi ci vediamo nei commenti.

A presto.

Ho un favore da chiederti, se questo articolo ti è piaciuto, condividilo.

Potrebbe anche piacerti

Elementor la guida completa

Ultimi articoli

Categorie
Passa a Elementor Pro
Per il tuo hosting
Per creare la tua Privacy Policy
Copyright 2020 © Wp Semplice - Privacy Policy

Gli articoli ti sono stati utili?

Iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato! 

Grazie ti contatteremo a breve